Quanti litri di acqua sprechiamo all'anno?

Benvenuti in Studio Aurora !

immagine blog
Quanti litri di acqua sprechiamo all'anno?

Carenza idrica: una questione troppo sottovalutata 

In televisione, in radio, sui social network, sui siti internet veniamo a contatto frequentemente con il concetto di cambiamento climatico

La maggior parte delle persone sottovaluta questo problema o non si mette attivamente all’opera per cercare di portare anche solo un piccolo contributo. 

La stessa classe politica nazionale non pone sufficientemente attenzione nei confronti di questo importante tema e così sono, inaspettatamente, i giovani negli ultimi anni a manifestare per la tutela ambientale

Gli effetti del cambiamento climatico, ormai sempre più evidente, sono devastanti; 

La grave siccità sta colpendo tutta Italia e ancor di più proprio la nostra meravigliosa Pianura Padana

In Emilia Romagna abbiamo vissuto l’inverno più secco degli ultimi nove anni, perfino sulle alpi ha nevicato in maniera estremamente ridotta, le temperature medie di ogni mese invernale sono state più alte rispetto alla norma, a ciò è seguita una primavera che già nel mese di maggio ha visto temperature record per il periodo, raggiungendo picchi di 34 gradi

La cosa più inquietante sono però gli estremi sbalzi termici ravvicinati, anche il mese di maggio nel finale è stato protagonista di un repentino cambio climatico e così siamo passati in pochi giorni dalla maglietta a maniche corte alla giacca a vento, è normale tutto questo? 

Il bacino dei laghi nazionali si sta sempre più ritirando e alcuni fiumi, come per esempio il Po, sono in secca ed è facile intuire come di tutto questo sia responsabile il fenomeno della scarsità delle piogge

Va ricordato però che, a differenza di quello che molti erroneamente credono, la disponibilità di acqua non è infinita ma dipende interamente dal ciclo idrologico che garantisce il suo ripristino. 

Inoltre l’acqua dolce, utilizzata per fini civici, agricoli e industriali, corrisponde solo all’1% del totale

Di conseguenza non si può non essere allarmati di fronte all’estrema siccità, il rischio che si vada in deficit idrico di questo passo sarà molto elevato negli anni a venire e non dobbiamo stupirci se scoppieranno guerre per questo bene tanto prezioso, quanto dato per scontato. 

Quello che possiamo fare nel nostro piccolo è di evitare gli sprechi, quindi ridurne i consumi, anche considerando che il rincaro delle bollette è un altro problema emergenziale. 

L'Italia è il paese dell’Unione europea che consuma più acqua, nel 2021 la spesa media annua è stata di 460 €, in crescita del 2,6% rispetto all’anno precedente. 

Questi dati evidenziano che, generalizzando, siamo un popolo di menefreghisti benestanti. 

 

COME EVITARE GLI SPRECHI IDRICI? 

15 consigli pratici da mettere in atto per salvare la vita sulla terra e il tuo portafogli. 

1. Tieni il rubinetto aperto il minimo indispensabile, chiudi il getto quando ti stai lavando i denti, insaponando o facendo la barba. 

2. Fai la doccia al posto del bagno in vasca. 

3. La lavatrice e la lavastoviglie devono essere a pieno carico e seleziona, se presente, la modalità eco (risparmio di acqua ed energia); pulisci periodicamente il filtro dell’elettrodomestico. In caso di lavaggio dei piatti a mano riempi il lavello. 

4. Applica un riduttore di flusso a tutti i rubinetti di casa. 

5. Lava frutta e verdura mediante un contenitore pieno di acqua e bicarbonato

6. Utilizza uno scarico del WC a doppia pulsantiera, il quale a seconda del bisogno possa rilasciare 6 o 12 litri di acqua. 

7. Raccogli in una cisterna e utilizza l’acqua piovana, quella del condizionatore e del deumidificatore e quella che scorre fredda in attesa di scaldarsi per innaffiare le piante, lavare i pavimenti o per qualsiasi altra faccenda domestica. Innaffia dopo il tramonto, l’evaporazione è rallentata in seguito al calar del sole. 

8. Lava l’automobile con secchio e spugna e non con la pompa. 

9. Sostituisci i vecchi elettrodomestici con i moderni di classe A+ (progettati per ridurre il consumo idrico). 

10. Utilizza pentole a pressione per cucinare. 

11. Adotta un sistema di irrigazione automatica, i più moderni possiedono un rilevatore di umidità che permette di evitare l’irrigazione in caso di piogge giornaliere. 

12. Copri l’eventuale piscina in giardino con una coperta galleggiante per rallentare l’evaporazione

13. Fai docce brevi, di massimo dieci minuti. 

14. Controlla regolarmente il contatore per accorgerti di eccessivi consumi, spesso correlati a delle perdite. In quest’ultimo caso fai riparare il guasto, la manutenzione è di vitale importanza per ridurre gli sprechi. 

15. Se ti assenti da casa per lunghi periodi chiudi l’impianto centrale idrico. 

 

QUANTI LITRI SI RISPARMIANO SEGUENDO QUESTE ACCORTEZZE? 

Applicando i consigli citati la bolletta dell’acqua sarà meno cara del solito, ve lo assicuriamo. 

Quanto è circa il risparmio, dati alla mano, in termini di litri? 

1. 20 litri se chiudiamo il rubinetto mentre ci radiamo e 30 se lo facciamo mentre ci laviamo i denti. 

2. 130 litri se laviamo l’automobile con secchio. 

3. 150 litri se facciamo la doccia invece che lavarci in vasca. 

4. 50 litri se sfruttiamo la lavatrice e la lavastoviglie a pieno carico. 

5. 6000 litri annui se riutilizziamo l’acqua e raccogliamo quella piovana. 

Serve un atteggiamento maggiormente conservativo nei confronti di un bene essenziale che purtroppo andrà presumibilmente sempre più scarseggiando, comincia tu a fare il primo passo.

Redazione: Gruppo Studio Aurora © Riproduzione riservata

Studio Aurora è diviso in due sezioni, Vendite e Affitti, con operatori specializzati nelle proprie competenze.

Se sei residente nelle zone di Bastiglia, Bomporto, Sorbara, San Prospero e Ravarino, attiva il nostro servizio di newsletter e riceverai gratuitamente gli articoli con affascinanti curiosità sulla storia dell' Unione dei Comuni del Sorbara e novità interessanti che ruotano intorno al mondo della CASA. Oltre 1000 persone residenti in queste zone lo hanno già fatto, iscriviti qui.

Se intendi vendere il tuo immobile rivolgiti a Studio Aurora Vendite 

Se intendi invece affittare il tuo immobile, affidati a Studio Aurora Affitti

Per rimanere aggiornato sulle novità del settore immobiliare e scoprire le curiosità del nostro territorio, metti un LIKE alla nostra Pagina Facebook

Studio Aurora, più valore alla tua casa.