Animali domestici, tanti benefici e pochi accorgimenti

Benvenuti in Studio Aurora !

immagine blog
Animali domestici, tanti benefici e pochi accorgimenti

Gli animali affascinano grandi e piccini! Chiunque abbia buon cuore e sia curioso di natura non può non rimanere ammaliato dalle molteplici specie animali presenti in natura. 

Far approcciare precocemente i bambini agli animali e spiegargli l’importanza che rivestono, aiuta a fargli assimilare i valori morali di rispetto e tutela dell’ambiente

Gli animali domestici sono importanti per la nostra maturazione cognitiva e per il nostro benessere psichico: stimolano la nostra empatia, inibiscono la tendenza a deprimersi, ci fanno compagnia attenuando il senso di solitudine, ci permettono di sfogare gli impulsi aggressivi in modo socialmente etico e per le donne di una certa età senza figli aiutano parzialmente nell’espressione dei loro istinti materni

I cani e i gatti si affezionano intensamente a tutti i componenti della propria famiglia adottiva, in particolare si crea un legame molto forte tra pet e bambino o tra pet e disabile; alcune razze canine e feline possono essere delle vere e proprie ancore di salvezza per il benessere e lo sviluppo intellettivo di minori e diversamente abili. 

Con l’accezione “animale domestico” intendiamo tendenzialmente esclusivamente cani e gatti, in realtà anche le galline e i conigli possono essere considerati tali e secondo alcuni animalisti perfino i pappagalli, i criceti, i pesci d’acqua dolce, i furetti e i maialini

Negli ultimi decenni si è anche diffuso il mercato di animali esotici (alcuni illegali), tra quelli più venduti troviamo i ragni, i pipistrelli e i serpenti. 

Tuttavia recentemente sono stati approvati due decreti legge che ampliano le varietà esotiche vietate nel nostro Paese e stabiliscono sanzioni pesanti, ai responsabili, in caso di importazione, commercializzazione e riproduzione di tali specie. 

Vivere in una casa indipendente ci permette di essere più liberi e di non doverci preoccupare di arrecare disturbo agli altri, per chi alloggia in un condominio invece è necessario il rispetto di determinate regole ed è richiesto un gran senso di responsabilità e di solidarietà. 

Le assemblee condominiali sono di fondamentale importanza per mettersi d’accordo sui comportamenti idonei e su quelli non tollerati. 

Tuttavia con la legge 220/2012 è stata abolita la possibilità di porre il divieto da parte degli altri condòmini di tenere animali in casa, il veto può tuttora essere posto solo all’interno del contratto di locazione, dal locatore, in caso di affitto, vi consigliamo però di avvisare gli altri membri in caso di nuovi animali domestici e di accertarsi costantemente che non siano stati fonte di danno o disturbo recentemente. 

NORME FONDAMENTALI DA RISPETTARE 

Oltre a queste brevi considerazioni ci sono delle regole generali, disciplinate dal nostro ordinamento giuridico, che chi possiede un animale domestico deve conoscere e applicare: 

1. l'animale deve essere registrato all’anagrafe, avere il microchip e il libretto sanitario, con tutte le vaccinazioni previste effettuate; 

2. occuparsi delle condizioni igienico-sanitarie e dei bisogni fisiologici dell’animale: pulire accuratamente la cuccia e la lettiera, portare all’aria aperta il cane per fargli espletare i suoi bisogni e raccogliere gli escrementi e buttarli negli appositi cestini, dare da mangiare e da bere al pet, portarlo dal veterinario in caso di necessità; 

3. obbligo di guinzaglio per il cane in caso di circolazione negli spazi comuni condominiali e obbligo di museruola negli ascensori; 

4. se si vive in un condominio il proprietario deve fare in modo che non si verifichino rumori molesti nelle ore di riposo e nei giorni festivi; 

5. divieto di lasciare l’animale sempre solo in casa o sul balcone; 

6. obbligo da parte del proprietario di avere sempre con sé la museruola, il guinzaglio, la paletta e i sacchetti per rimuovere il necessario; 

7. divieto di lasciare l’animale solo in macchina o di trasportarlo nel bagagliaio; 

8. divieto di utilizzare collari o corde elettriche; 

9. allontanamento del pet dal condominio in caso di incidenti gravi o se identificato come pericoloso, la responsabilità in caso di danni alla struttura, disturbo o lesioni agli altri condòmini è interamente del proprietario; 

10. divieto di appropriazione illecita. 

 

La Convenzione Europea per la protezione degli animali da compagnia ha definito l’obbligo giuridico per l’essere umano di rispetto e tutela di tutti gli altri esseri viventi, non siamo i padroni del pianeta ma solo una piccola parte costituente. 

 

Redazione: Gruppo Studio Aurora © Riproduzione riservata

Studio Aurora è diviso in due sezioni, Vendite e Affitti, con operatori specializzati nelle proprie competenze.

Se sei residente nelle zone di Bastiglia, Bomporto, Sorbara, San Prospero e Ravarino, attiva il nostro servizio di newsletter e riceverai gratuitamente gli articoli con affascinanti curiosità sulla storia dell' Unione dei Comuni del Sorbara e novità interessanti che ruotano intorno al mondo della CASA. Oltre 1000 persone residenti in queste zone lo hanno già fatto, iscriviti qui.

Se intendi vendere il tuo immobile rivolgiti a Studio Aurora Vendite 

Se intendi invece affittare il tuo immobile, affidati a Studio Aurora Affitti

Per rimanere aggiornato sulle novità del settore immobiliare e scoprire le curiosità del nostro territorio, metti un LIKE alla nostra Pagina Facebook

Studio Aurora, più valore alla tua casa.