Ventilatore o Condizionatore, cosa scegliere per rinfrescare la tua casa?

Benvenuti in Studio Aurora !

immagine blog
Ventilatore o Condizionatore, cosa scegliere per rinfrescare la tua casa?

Questa estate si sta dimostrando una delle più calde e secche di sempre. 

Il problema della siccità è ormai grave e in alcune località italiane è stato recentemente messo in atto il razionamento idrico, al tempo stesso i ghiacciai si stanno sciogliendo, gli incendi e le grandinate sono sempre più frequenti e l’ecosistema si sta danneggiando rapidamente. 

Sono gli effetti del surriscaldamento globale e dei cambiamenti climatici conseguenti, i responsabili siamo anche noi esseri umani. 

L'estate è una stagione che associamo alla spiaggia, al mare, alle ferie ma anche al ventilatore o al condizionatore, questi ultimi per molti indispensabili anche durante la notte, ma fanno bene alla salute? Cosa è meglio tra i due? 

VENTILATORE VS ARIA CONDIZIONATA 

I pregi del VENTILATORE sono

- consumo energetico minore e di conseguenza notevole risparmio economico; 

- costo di acquisto molto inferiore; 

- facile da montare e non richiede alcuna manutenzione nel tempo. 

 

Tuttavia ha anche degli svantaggi: 

- non abbassa la temperatura ambientale ma accelera solamente il movimento dell’aria circostante; 

- stimola la sudorazione e aumenta il rischio di disidratazione; 

- se indirizzato verso la propria schiena umida e sudata può provocare cervicale, dolori muscolari e irrigidimento alle articolazioni. 

 

Anche il CONDIZIONATORE se usato non correttamente può andare a minare la nostra salute, essendo potenzialmente responsabile di faringiti, laringiti e bronchiti. 

In questo caso per evitare spiacevoli conseguenze è consigliato: 

- mantenere una temperatura ambientale interna più bassa di massimo 6 gradi rispetto a quella esterna; 

- non puntarsi addosso il flusso di aria fredda; 

- tenerlo spento di notte. 

Benefici del CONDIZIONATORE: 

Tale apparecchio, se usato con attenzione, non è controindicato, anzi è consigliato come misura di contrasto al grande caldo e di prevenzione alla disidratazione dal Ministero della Salute. 

I principali vantaggi sono: 

- miglioramento della qualità dell’aria, filtrandola vengono infatti eliminate le sostanze inquinanti, irritanti e le muffe, consigliata almeno una volta l’anno una pulizia accurata dei filtri presenti all’interno dell’impianto e l’accertamento dell’assenza di residui nei tubi di scarico; 

- miglioramento dell’efficienza mentale e della produttività, stanze troppo calde o fredde ostacolano la concentrazione; 

- qualità del sonno nettamente migliore, in ambienti con temperature estreme è più difficoltoso addormentarsi e mantenere un sonno duraturo; 

- minore probabilità che insetti e parassiti entrino; 

- maggiore sicurezza, non avendo la necessità di tenere le finestre aperte ridurremo il rischio di furti e rapine. 

 

GUIDA ALLA SCELTA DEL CONDIZIONATORE IDEALE 

Il condizionatore perfetto non esiste! 

Per scegliere quello più adatto alle proprie esigenze vi consigliamo di tenere conto: 

- della tipologia, esistono sia i modelli portatili che tradizionali e trial split (stabili), i primi da preferire in caso di uso occasionale, i secondi necessari in caso di uso regolare. La maggior parte di questi ultimi garantiscono ottime prestazioni e sono facili da installare. Esistono poi le apparecchiature che raffreddano esclusivamente e quelle in grado anche di riscaldare, idonee sia per l’inverno che per l’estate; 

- del consumo energetico, controllare l’etichetta energetica in cui è indicato il consumo annuo; 

- della tecnologia, una delle più efficienti è quella inverter che, regolando il funzionamento del compressore, garantisce una funzionalità costante;

- della rumorosità, il livello sonoro è indicato sull’etichetta energetica, si tratta di un fattore molto importante in quanto dispositivi troppo rumorosi sono fastidiosi per noi e talvolta anche per i nostri vicini di casa. Sarebbe meglio che non vengano superati i 25 dB; 

- della potenza del condizionatore, vi suggeriamo in questo caso di rivolgervi a un professionista per definire quale sia il tipo di potenza necessaria, la scelta viene influenzata dalla zona climatica relativa e dall’esposizione e dal livello di isolamento dell’ambiente; 

- del proprio budget, considerando che, in caso ci si affidasse a dei tecnici specializzati, vanno aggiunti i costi per le operazioni di installazione. In commercio si trovano numerosi condizionatori di tipologia e qualità differente, noi abbiamo provato a fornirti delle indicazioni per orientarti nella scelta del modello migliore per le tue esigenze, ora tocca a te iniziare a combattere il caldo! 

 

Redazione: Gruppo Studio Aurora © Riproduzione riservata

Studio Aurora è diviso in due sezioni, Vendite e Affitti, con operatori specializzati nelle proprie competenze.

Se sei residente nelle zone di Bastiglia, Bomporto, Sorbara, San Prospero e Ravarino, attiva il nostro servizio di newsletter e riceverai gratuitamente gli articoli con affascinanti curiosità sulla storia dell' Unione dei Comuni del Sorbara e novità interessanti che ruotano intorno al mondo della CASA. Oltre 1000 persone residenti in queste zone lo hanno già fatto, iscriviti qui.

Se intendi vendere il tuo immobile rivolgiti a Studio Aurora Vendite 

Se intendi invece affittare il tuo immobile, affidati a Studio Aurora Affitti

Per rimanere aggiornato sulle novità del settore immobiliare e scoprire le curiosità del nostro territorio, metti un LIKE alla nostra Pagina Facebook

Studio Aurora, più valore alla tua casa.